Home page
Chi siamo
Artisti
Glossario
Donazioni Pubblicita Contatti  
 
 
Comune di Napoli
 
FRANCESCO PAOLO DELLE NOCI
 
 
Francesco Palolo Delle Noci   Sale delle Terrazze di Castel dell'Ovo
NAPOLI - Dal 4 al 30 Ottobre 2010


L'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e' lieto di annunciare
la "Mostra Antologica Personale" del Maestro Francesco Paolo delle Noci.

La personale avra' luogo nelle sale delle Terrazze di Castel dell'Ovo, il secondo Castello piu' antico della citta'. L'iniziativa e' stata promossa dal Dirigente
del Servizio Attivita' Tecniche di Supporto, dal Dirigente del Servizio Patrimonio Artistico e Gestione Musei e dal Sindaco di Napoli Rosa Iervolino Russo.
 
CENNI STORICI: Il Castel dell'Ovo, dopo il Castel Capuano, e' il piu' antico della citta' di Napoli ed e' uno degli elementi che spiccano maggiormente nel celebre panorama del Golfo. Questo edificio puo' considersi una sorta di piccolo paese inglobato nel cuore della citta'.

Il suo nome deriva da un'antica leggenda secondo la quale il poeta latino Virgilio - che nel medioevo era considerato anche un mago - nascose nelle segrete dell'edificio un uovo che mantenesse in piedi l'intera fortezza. La sua rottura avrebbe provocato non solo il crollo del castello, ma anche una serie di rovinose catastrofi alla citta' di Napoli.
 
 
BREVE BIBLIOGRAFIA DEL MAESTRO: Francesco Paolo Delle Noci e' nato a Foggia nel 1935; dal 1966 vive
e lavora a Roma. Dal 1967 al 1971 ha studiato pittura e incisione presso la scuola di Belle Arti del Comune
di Roma, conseguendo due borse di studio e il diploma in pittura e grafica.

Nel 1972 dopo alcune manifestazioni minori, esordisce a Roma con una mostra personale di grafica e pittura, presentata da Sandro Paparatti, presso la Galleria Etrusca.


Nel contempo partecipa attivamente alla vita artistica e culturale nazionale conseguendo anche numerosi premi e riconoscimenti in rassegne e mostre collettive.
 
Francesco Palolo Delle Noci   Francesco Palolo Delle Noci   Francesco Palolo Delle Noci   Francesco Palolo Delle Noci
Il Potere.
La Cittadella di Gery.
Il Principe Paladino.
Cocorito del Mastio.
 
[ Intervista a cura di artePoint ]
 
Da bambino cosa sognava di diventare?
Sin da bambino sognavo di diventare un guerriero, proprio come quelli rappresentati nelle mie opere. Ma anche il sogno di diventare un pittore mi ha sempre accompagnato a quanto pare fino ad oggi, sin dalla tenera eta'.

Come e' diventato un artista?
Essere artisti vuol dire nascere con un estro creativo che ti permette di definirti artista e non pittore. A scuola, sui libri di testo puoi apprendere la prospettiva, l'anatomia ma e' l'inventiva cio' che ti permette di poter realmente creare uno stile ed esserne il protagonista.

Come definirebbe la sua arte di ieri e di oggi?
Quando ancora mi trovavo in provincia di Potenza, i soggetti dei miei quadri erano la campagna, i contadini al lavoro, gli animali al pascolo. Lavorai inoltre come grafico e ricordo la realizzazione di alcuni cartelloni pubblicitari, fra cui uno in particolare, uno spettacolo teatrale di di Billy Riva “Bulli e Riva”.
Mi trasferii a Roma per conoscere l'arte moderna, che in provincia non era ben vista. In questa splendida citta', ho frequentato la scuola comunale di pittura ed ho avuto per insegnante il Maetro Manlio Sarra che mi ha introdotto all'arte contemporanea. Nelle esercitazioni e nella ricerca di un nuovo linguaggio, si intravvedevano gli stili di Guttuso, di Fantauzzi, di Purificato, di De Chirico e tanti altri. E' in quel momento che ho sentito il bisogno di inventare uno stile ed un linguaggio tutto mio.

Cosa rappresenta per Lei il bianco e nero e cosa rappresenta il colore?
Il bianco e nero rappresenta l'inizio della mia attuale carriera artistica. Erano opere realizzate a china, veri e propri ricami, dove ogni centimetro quadrato era un'opera a se data la loro complessita'. Venni poi invitato ad una mostra alla Ca' D'oro ed il consiglio che mi fu dato fu quello di affrontare anche opere a colori e possibilmente ad olio. Fu quello l'inizio del mio attuale lavoro accompagnato dalla selezione dei colori per esprimermi.

Chi sono i suoi maestri nell'arte e nella vita?

Nella vita non ricordo persone che posso considerare maestri. Nell'arte invece artisti che mi hanno ispirato ed orientato per il loro modo di concepire l'arte visiva, sono Leonardo Da Vinci e Giovanni Bellini.

Come nascono le idee per le sue opere?
Rappresento un mondo fantastico, irreale, ''intergalattico". Le figure umane non sono in genere di pelle ed ossa ma sono caratterizzate da armature, da piastre di materia sconosciuta che ne definiscono i contorni e ne amplificano la loro plasticita'.  

Qual e' il procedimento di esecuzione delle sue opere?
Nei primi tempi la tela bianca mi disorientava per cui il mio primo intervento era quello di ricoprirla con un velo colorato, sul quale davo poi inizio alla nascita dei miei personaggi che venivano praticamente sbalzati dalla tela. Dopo qualche tempo superai questo limite escutivo ed ora affronto la tela con gioiosa determinazione raggiungendo livelli di notevole luminosita'.

Cosa trova interessante oggi nell'arte?
Un nuovo sia pure ancora contrastato e timido interesse per l’arte figurativa, accantonata per troppo tempo dalle correnti stratte e sperimentali che si sono susseguite. Sono felice che oggi venga nuovamente presa in considerazione il nuovo tipo di pittura che possiamo definire Neorinascimentale.

Per un giovane artista oggi e' facile entrare nel mondo dell'arte?
E' molto difficile oggi per un giovane entrate nel mondo dell'arte. Non ci sono piu' punti di incontro, le stesse Via Margutta, Via del Babuino a Roma, ecc. non sono piu' le splendide vie di un tempo dove si potevano incontrare artisiti, circoli culturali, ma sono diventate dei corridoi di gallerie dedicate solo alla vendita.

Chi e' Francesco Paolo Delle Noci?
E' un artista sempre pronto, nonostante l’eta', a mettersi in gioco. Ultimamente sono stato invitato dall'Assessorato alla Cultura e sto' lavorando per una antologica in un complesso monumentale della citta' di Napoli, oltre ad altre personali nella capitale. Ma Delle Noci oggi e' anche un padre ed un nonno.
 
 
artePoint Galleria on-line di opere d'arte
Per informazioni: info@artepoint.it